Torino Pensiero Musicale – “Il Pensiero Musicale di Torino non rimanga mai più indietro”

 Torino Pensiero Musicale – “Il Pensiero Musicale di Torino non rimanga mai più indietro”

Un tavolo per elaborare strategie e soluzioni, per pensare alla ripartenza del comparto musicale torinese, partendo dall’analisi storica dell’impatto che ha avuto questo settore sul territorio sabaudo.

È quanto successo durante la pandemia, grazie alla sinergia iniziale di otto operatrici e operatori del mondo della musica di Torino: così è nato il nuovo ed ambizioso progetto Torino Pensiero Musicale.

Grazie anche al supporto di un consigliere comunale indipendente, nei mesi scorsi si è aperto un dialogo trasversale con le rappresentanze della più ampia comunità artistica musicale del territorio locale; un confronto che ha subito riscontrato interesse e attenzione verso le tante proposte arrivate dai vari gestori di club, circoli e centri culturali, organizzazioni e promoter di musica elettronica, giornalisti musicali e professionisti dello spettacolo. Tutti soggetti che nutrono l’offerta artistica e musicale torinese.

Figlio di questa unione di idee è il documento programmatico Pensiero Musicale, che ambisce ad un nuovo modello di advocacy grazie al quale gli operatori del settore possono diventare gli attori principali di un percorso volto a ridisegnare il volto di Torino con una modalità democratica ed inclusiva per valorizzare il comparto.

Il documento programmatico vuole incarnare una Music Commission come strumento di raccordo tra le proposte avanzate, che possa essere strumento di monitoraggio e sviluppo per nuove politiche partecipative e di supporto per nuovi progetti culturali in ambito musicale, un acceleratore di competenze e reti, sportello consulenziale per il territorio e attrattore di investimenti. 

In sintesi, Torino Pensiero Musicale è un Pensiero condiviso, ma è anche un documento che contiene buone pratiche e proposte concrete realizzabili, un testo aperto e partecipativo, a disposizione di chiunque lo desideri sottoscrivere e voglia partecipare alle prossime fasi di elaborazione, nonché un urgente appello a tutti i candidati sindaci in competizione per le elezioni comunali torinesi del 2021 a far sì che la Musica sia finalmente riconosciuta ufficialmente come preziosa impronta digitale di Torino a livello internazionale.

Condividi con i tuoi amici
Jessica Scano

Jessica Scano