Studiare per una filiera alimentare più sostenibile

 Studiare per una filiera alimentare più sostenibile

C’è un nuovo corso di laurea nell’offerta universitaria torinese. Il corso in “Design Sostenibile per il Sistema Alimentare” nasce da una collaborazione tra il Politecnico di Torino e l’Università di Parma. Queste due città si sono unite per ampliare l’offerta didattica con un nuovo percorso di studi, imprescindibile per la nostra epoca e le nuove generazioni. Infatti, ripensare la catena produttiva alimentare è il primo passo verso un mondo sostenibile.

Il mercato del lavoro sta cambiando e gli obiettivi ambientali ed etici iniziano ad essere in cima all’agenda delle priorità. Le nuove figure professionali dovranno fronteggiare i crescenti problemi di una produzione globalizzata, come per esempio la lotta alla povertà e allo spreco alimentare. Concepire sistemi di controllo rivolti alla qualità del cibo, alla salvaguardia della provenienza locale. Intervenire nel processo di produzione ripensando packaging sostenibili, catene di montaggio meno inquinanti, luoghi di lavoro sicuri e a impatto zero.

Una piccola goccia in un oceano di nuove possibilità. L’obiettivo è quello di ridefinire la popolazione di consumatori spesso vittime di un sistema a vantaggio di pochi. La vera modernità sta nella consapevolezza di essere i custodi di qualcosa da proteggere, esauribile e che merita rispetto.

Condividi con i tuoi amici

Sara Levrini