Giornata Europea dei Parchi

 Giornata Europea dei Parchi

Oggi si celebra la Giornata Europea dei Parchi, che ricorda la data di istituzione in Svezia del primo parco nazionale d’Europa, il 24 maggio del 1909. In Italia, i primi parchi nazionali furono istituiti nel 1993 con il Gran Paradiso e il Parco d’Abruzzo.

Attualmente, in Italia il sistema delle aree naturali protette conta: 24 Parchi Nazionali, 133 Parchi Regionali, 147 Riserve Naturali Statali, 30 Aree Marine Protette, oltre 360 Riserve Regionale e una vasta rete di siti protetti, la maggior parte dei quali rientranti nella Rete Natura 2000. 

Ogni anno, la giornata europea ha un tema diverso: per il 2021 quello scelto è “Parchi, la prossima generazione” un titolo che richiama, non a caso, il grande piano di ripresa economica post-Covid 19 dell’Unione Europea. Infatti, il rapporto tra tutela della biodiversità e contrasto dei cambiamenti climatici è stato posto al centro del Next Generation EU dall’Unione Europea, che intende rilanciare l’economia affossata dalla crisi pandemica.

#RespiroNeiParchi è il tema scelto per questa edizione da Federparchi. “Quest’anno, come Federparchi, abbiamo deciso di titolare la Giornata Europea dei Parchi al tema del respiro, che vuol dire ricordare il legame stretto tra la natura e la salute – afferma Giampiero Sammuri presidente di Federparchi, intervenendo oggi all’iniziativa del Parco dell’Alta Murgia – Le aree protette possono e devono svolgere un ruolo fondamentale sia per la ripresa psico-fisica delle persone, sia per la ripresa economica dei territori e delle comunità. I parchi, infatti, sono dei straordinari laboratori di sviluppo sostenibile e possono svolgere un ruolo di battistrada in quello che l’Unione Europea ha chiamato il News Green Deal per la ripartenza dopo la pandemia”.

Anche la Regione Piemonte partecipa alla Giornata Europea dei Parchi. Diverse le iniziative che si svolgono, o si sono svolte, sul territorio che vede coinvolti, ad esempio, il parco Paleontologico Astigiano, il Parco del Ticino e Lago Maggiore, il Parco del PO piemontese.  

La Città metropolitana di Torino gestisce 8 aree protette, tra cui 6 parchi naturali e 2 riserve, e 21 SIC, i siti di importanza comunitaria che costituiscono parte della Rete Natura 2000. La Città metropolitana ha in previsione di ampliare il Parco naturale del monte San Giorno e la Riserva naturale dei 5 laghi di Ivrea allo scopo di collaborare attivamente nella realizzazione degli obiettivi europei.

Condividi con i tuoi amici

Jessica Scano