Digital Health. Sanità sempre più vicina al digitale

 Digital Health. Sanità sempre più vicina al digitale

La sanità si avvicina sempre più al digitale. La tecnologia sarà un aspetto imprescindibile sia per lo sviluppo di una rete territoriale vicina al cittadino, sia per l’ammodernamento delle dotazioni tecnologiche. Questo significa maggiore assistenza e più telemedicina. Il cambiamento, dettato dal recente Piano Nazionale di Riprese e Resilienza, ha l’ambizione di arrivare ai pazienti con una nuova sanità, quella digitale.

Una spinta al digital dettata anche dalle esigenze mediche dovute alla pandemia, che vede però la strada verso la Connected Care ancora impervia, come dimostrato dai dati dell’Osservatorio innovazione Digitale in Sanità del Politecnico di Milano dello scorso anno.

Le potenzialità della digital healt si possono sfruttare al meglio quando le relazioni tra territori, medici e paziente sono definite con chiarezza per il raggiungimento di un modello organizzativo capace di accogliere nuove sfide in termini di progettazione e sviluppo.

L’orizzonte di attesa del pubblico è già cambiato. Una recente indagine dei Confindustria Dispositivi Medici dimostra che il 90% degli intervistati ritiene opportuno investire sull’assistenza domiciliare, mentre circa l’85% del campione ritiene che il miglioramento del Servizio Sanitario Nazionale  passi dal rinnovamento delle tecnologie presenti negli ospedali.

Condividi con i tuoi amici

Jessica Scano