A ottobre, Portici di Carta 2022

 A ottobre, Portici di Carta 2022

Si è svolta ieri mattina nella splendida cornice delle Gallerie d’Italia la conferenza stampa della quindicesima edizione di Portici di Carta, un progetto di Città di Torino e Salone Internazionale del Libro di Torino, realizzato da Associazione Torino, la Città del Libro e Fondazione Circolo dei lettori.

Due chilometri di libreria lungo i portici del centro e 140 appuntamenti legati al libro trasformeranno, sabato 8 e domenica 9 ottobre 2022, Torino in una delle librerie all’aperto più lunghe del mondo e in una straordinaria festa della comunità del libro.

Il centro di Torino e i suoi eleganti portici accoglieranno lettrici e lettori di ogni età con la presenza di librerie torinesi ed editori piemontesi: 63 librerie, fra indipendenti, di catena, remainders, antiquarie e bouquinistes, 65 case editrici e 35 espositori “Il libro ritrovato” di libri antichi e fuori catalogo si snoderanno nel centro porticato, proponendo un percorso di lettura caratterizzato da sedici aree tematiche: dalla narrativa alla saggistica, dai gialli ai fumetti, dai viaggi alla spiritualità e cultura orientale, dalla poesia alla storia e società, dalla scienza alle storie al femminile, dalle letture per bambini, bambine, ragazze e ragazzi, ai racconti, dall’arte alle lingue, alla storia locale.

Molti i luoghi coinvolti dalla manifestazione oltre ai tradizionali portici di Via Roma, Piazza San Carlo, Piazza C.L.N. e Piazza Carlo Felice con il suo Gazebo Sambuy e il Giardino Forbito: le Gallerie d’Italia e il Museo nazionale del Risorgimento accoglieranno un ricco programma culturale per grandi e piccini, caratterizzato da incontri, dialoghi, celebrazioni editoriali, dediche autoriali, passeggiate e degustazioni letterarie, letture ad alta voce, laboratori per bambine e bambini, e azioni pittoriche in piazza. Un evento dedicato a scrittori e scrittrici da tutta Italia, bibliotecarie, bibliotecari, insegnanti e volontari.

Ritornano gli editori ospiti che per questa quindicesima edizione saranno Edizioni e/o e Camelozampa, e viene riproposta la dedica a personalità emblematiche della narrativa italiana che per quest’anno vedrà protagonista Fruttero & Lucentini a cinquant’anni dalla pubblicazione de La donna della domenica,a dieci anni dalla morte di Fruttero e a vent’anni dalla scomparsa di Lucentini. Un omaggio anche a Piero Angela, torinese e amico da sempre del Salone Internazionale del Libro di Torino.

La novità dell’edizione 2022 è l’iniziativa Il giro del mondo in 40 libri, proposta dal Centro Interculturale Città di Torino in Piazza San Carlo e Piazza C.L.N presso Stratta, Caffè Torino, Costadoro Social Coffee Factory, Caffè Mokita e La Bottega Turin Vermouth: quaranta degustazioni letterarie con altrettanti autori e autrici di diverse nazionalità, per affrontare temi legati a diritti, immigrazione, pace e intercultura, in collaborazione con 25 associazioni del territorio e grazie alla co-organizzazione di Associazione Amece, Centro di Cultura Albanese, Codiasco – Angi, Associazione Donne Africa Subsahariana e II generazione, Associazione Farmp. Tra gli ospiti: lo scrittore di origine irachena Younis Tawfik; l’autrice di origini nigeriane Abi Darè; la scrittrice Rahma Nur, nata a Mogadiscio; il giornalista algerino Karim Metref; la scrittrice albanese Anilda Ibrahimi; la scrittrice nata in Marocco Hanane Makhloufi; gli autori romeni Irina Niculescu e Marian Mocanu; l’autrice nata in Costa d’Avorio Talatou Clementine Pacmogda. Un bel modo per scoprire autori e letterature ancora poco note al grande pubblico.

La maggior parte degli appuntamenti è a ingresso gratuito. Per tutte le informazioni www.salonelibro.it

Condividi con i tuoi amici

Carola Messina