21° Glocal Film Festival, al via domani

 21° Glocal Film Festival, al via domani

Prende il via domani, giovedì 10 marzo alle 21.00, il 21° Glocal Film Festival, che fino al 14 marzo porta al Cinema Massimo di Torino il meglio della cinematografia “made in Piemonte”.

Ideato dall’Associazione Piemonte Movie, da oltre 20 anni attiva sul territorio regionale nella valorizzazione della cinematografia locale, il 21° Glocal Film Festival è diretto da Gabriele Diverio. In 5 giorni, il Festival propone 68 titoli tra cui 5 documentari del concorso PANORAMICA DOC più 4 doc brevi nella nuova categoria DOC SHORT, 15 cortometraggi dello storico contest SPAZIO PIEMONTE, oltre a proiezioni ed eventi speciali arricchiti da ospiti.

L’inaugurazione di quest’anno è profondamente ‘glocal’, omaggiando Fredo Valla, regista e sceneggiatore occitano che coltiva una visione globale del mondo dal piccolo paese di Ostana, nel cuneese, dove vive. A seguire, i giorni di programmazione sono da sempre cuore del Glocal Film Festival e cartina tornasole della produttività locale in ambito cinematografico.

Le sezioni competitive Panoramica Doc e Spazio Piemonte portano in gara documentari lunghi e cortometraggi di finzione e d’animazione selezionati tra i migliori realizzati nell’ultimo anno da registi o case di produzione piemontesi, oppure girati in location della regione. Inoltre, da quest’anno ai corti documentari è riservata la nuova sezione Doc Short di Panoramica Doc, che unisce il cinema del reale sotto un unico cappello.

La Giuria di Panoramica doc assegnerà il Premio Torèt Alberto Signetto – Miglior Documentario (2.500 €); mentre gli spettatori sceglieranno il vincitore del Premio del Pubblico, offerto dall’Azienda vitivinicola Santa Clelia. Il Premio Torèt rappresenta il simbolo della città di Torino, realizzato appositamente per il Festival da I Love Toret.

Il contest Spazio Piemonte presenta i 15 cortometraggi selezionati tra i 50 che hanno risposto al bando riservato alle opere brevi. In palio il Premio Torèt Miglior Cortometraggio (1.500 €), il Premio ODS – Miglior Attore, il Premio ODS – Miglior Attrice e il Premio Pantaleon – Miglior Corto d’Animazione assegnati dalla giuria.

Oltre alle proiezioni in concorso, vari altri appuntamenti, come quello di sabato 12 marzo alle ore 21 con la proiezione in anteprima della versione restaurata de Il partigiano Johnny per il Centenario della nascita di Beppe Fenoglio. Oppure le due Masterclass tenute nel weekend dal direttore della fotografia Gherardo Gossi e dall’autore e youtuber Claudio Di Biagio, un’occasione per conoscere usi e potenzialità nel cinema di mezzi comuni quali smartphone e piattaforme online.

Avremo il piacere di intervistare Gabriele Diverio, direttore del Festival, domani alle 8 del mattino all’interno di “Wake Up” di Maurizio Cimmino.

Condividi con i tuoi amici

Sara Levrini